Problemi di salute durante il volo

Primo soccorso

Tutti gli aeromobili Finnair sono dotati di ossigeno medico, kit di primo soccorso, kit medico di pronto soccorso, kit intravenoso per i medici e di un kit per infezioni in caso di malessere acuto durante il volo. Tali attrezzature possono essere utilizzate esclusivamente dal personale di bordo per proteggere i passeggeri e gli altri membri dell'equipaggio nel caso in cui un passeggero sia affetto da una malattia infettiva o ne presenti i sintomi.

L'equipaggio di cabina è inoltre addestrato all'utilizzo di un defibrillatore per affrontare disturbi del battito cardiaco. I defibrillatori sono presenti a bordo dei nostri aeromobili Airbus A319, A320, A321, A340-300, Airbus A330-300 e Boeing 757.

Problemi circolatori nei voli lunghi

Rimanere seduti in posizione eretta per un lungo periodo di tempo aumenta la quantità di fluido accumulato negli arti inferiori, provocando di conseguenza un rigonfiamento a livello dei piedi. L'immobilità prolungata può rappresentare un fattore di rischio per la formazione di coaguli di sangue nelle gambe (trombosi venosa profonda) pertanto, può essere una buona idea muovere le gambe e i piedi ogni 1-2 ore, se possibile.

  • Per informazioni sugli esercizi da fare in volo, fate clic qui

    Esercizi a bordo

    1. Chiudete le mani a pugno, quindi riapritele a intervalli rapidi. Ripetere l'esercizio dieci volte.
    2. Toglietevi le scarpe. Appoggiate entrambi i piedi piatti sul pavimento, quindi sollevate la pianta del piede, distendendo contemporaneamente le dita e facendo pressione con il tallone sul pavimento per 5 secondi. Rilassate i muscoli. Premete la pianta dei piedi sul pavimento e sollevate le ginocchia (potete aumentare l'effetto premendo le ginocchia verso il basso con le mani), mantenete in tensione per cinque secondi, quindi rilassatevi. Ripetete l'esercizio 5 volte.
    3. Premete i palmi delle mani contro il cuscino del sedile e sollevate un ginocchio verso il mento, rilassate i muscoli, continuate con l'altro ginocchio. Ripetete l'esercizio varie volte.
    4. Mantenete sospeso il piede sollevando la coscia con le mani. Ruotate il piede per 10 volte in una direzione e quindi nell'altra direzione. Rilassate i muscoli; ripetete lo stesso movimento con l'altro piede. Ripetete cinque volte.
    5. Ruotate il mento verso la spalla destra e mantenetelo in tensione per 5 secondi; ripetete l'esercizio, questa volta verso il petto; ripetete, questa volta verso la spalla sinistra. Eseguite l'esercizio cinque volte.
    6. Sollevate entrambe le spalle verso le orecchie, rilassate i muscoli, quindi riportate le spalle in posizione naturale. Ripetete l'esercizio varie volte.
    7. Con entrambi i piedi sul pavimento, portate i palmi delle mani lungo le cosce e le gambe verso le caviglie, consentendo alla schiena di curvarsi in avanti in modo naturale; successivamente, portate le mani in alto e raddrizzate la schiena. Ripetete cinque volte.
    8. Sollecitate con forza i muscoli di appoggio per 5 secondi, rilassate i muscoli. Ripetete 5 volte.

Sintomi all'orecchio causati dalle variazioni di pressione in cabina

La cavità media dell'orecchio è collegata al cavo orofaringeo attraverso la stretta tuba uditiva attraverso cui circola l'aria. La tuba uditiva bilancia la pressione dell'aria nell'orecchio medio, proteggendo quindi il timpano dall'esposizione alle fluttuazioni della pressione dell'aria. Durante il decollo e l'atterraggio, la pressione a bordo subirà una leggera variazione, che può creare un fastidio alle orecchie: si tratta di un normale fenomeno.

Durante il volo, la tuba uditiva può talvolta bloccarsi parzialmente (a causa, ad esempio, del raffreddore o di un'allergia) e potrebbe essere necessario più tempo perché la pressione dell'aria nell'orecchio medio si stabilizzi in seguito alle variazioni della pressione in cabina. Questa situazione può determinare sintomi come mal d'orecchio e causare un'infezione nella cavità media dell'orecchio.

Suggerimenti per alleviare i sintomi all'orecchio durante il volo

  • I sintomi all'orecchio possono essere prevenuti o alleviati mediante l'impiego di gocce nasali disponibili in farmacia. Se disponete di gocce nasali, somministratele in ciascuna narice tenendo il capo quanto più ritratto possibile. In questo modo si favorisce il passaggio delle gocce verso la gola e successivamente verso la tuba uditiva, aiutando l'orecchio a rimanere aperto. Utilizzare le gocce anche con un erogatore ogni 20–30 minuti prima che l'aeromobile inizi la discesa.
  • Quando l'aeromobile avvia le operazioni di discesa, potete aiutare le orecchie ad adattarsi alle variazioni della pressione, chiudendo la bocca ed espirando, in modo da forzando l'aria verso l'orecchio medio. È possibile alleviare i sintomi descritti anche deglutendo e sbadigliando.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
Ci serviamo dei cookie per offrirvi un'esperienza utente ottimizzata. Continuando a navigare su questo sito, accettate l'attivazione di cookie sul vostro dispositivo. Per ulteriori informazioni, consultate la nostra informativa sulla privacy e sui cookie, nonché i termini di utilizzo del presente sito Web.